mercoledì 24 agosto 2016

Fandango, nuovamente a cavallo di una passione infinita


Ho aspettato un po' di tempo prima di dare la notizia ufficiale: ebbene sì, finalmente ho ripreso a montare, dopo una pausa di un anno (l'anno scorso avevo montato due volte).
E' indescrivibile la gioia che sto provando nel ricominciare questo bellissimo sport.

Ho ricominciato presso la scuderia Il Mulino di Paolo Venzano, ragazzo che conosco da 12 anni, esattamente quando iniziò questa meravigliosa passione.
Sto montando vari cavalli, tra cui, più frequentemente, Fandango, un doppio pony che avevo già montato anni fa in un altro centro ippico. E' un cavallo generoso e sensibile, sempre attento a ciò che gli si chiede e con una grande capacità nel salto. Ieri, infatti, abbiamo saltato. Sto riprendendo con una facilità che non mi aspettavo dopo tutto questo tempo e un incidente avuto (in stage, due anni fa, la cavalla che montavo era caduta sul primo salto di una gabbia ad un tempo; io ci sono finita sotto e ho sbattuto la faccia contro il secondo ostacolo, rompendomi il naso); abbiamo saltato 90 cm, nulla di eccezionale confronto a quello che facevo due anni fa, ma sono fiduciosa di riprendere come un tempo.

Vi lascio con alcuni scatti e vi ricordo che la cuffietta è stata realizzata da me ad uncinetto, mentre il sottosella dalla mia madrina di battesimo, Marina.