giovedì 12 settembre 2013

Qualche salto con Igor!

Anche qui le temperature sono diminuite e così ho potuto fare una lezione senza la pressione del caldo. Ho montato Igor con l'hackmore, testiera che non avevo mai utilizzato prima, ma so bene come funziona.
Infatti non è uno scherzo; bisogna stare attenti alla forza della mano per non andare ad incorrere in danni.

Igor è stato sempre attento agli ordini e di una qualità quasi spiazzante. Abbiamo fatto qualche salto, nulla di estremo, ma per mantenere l'allenamento sono stati ottimi. 

Ho usato il mio sottosella rosso, Umbria Equitazione, comprato anni fa, ma che resiste sempre con tenacia.